Siete Altamente Sensibili?

Di seguito troverete un elenco di alcune caratteristiche distintive delle Persone Altamente Sensibili, non ha valore statistico e non deve intendersi come test diagnostico/valutativo, ma esclusivamente a fine informativo/orientativo. Se vi ritrovate, o ritrovate vostro figlio, nella maggior parte di queste caratteristiche è possibile che siate ipersensibili. Lo è una persona su 5.

ADULTI:

  1. Preferenza nel rimanere ai margini di una situazione per un momento prima di entrarvi; l’esplorazione avviene prima mediante osservazione e riflessione
  2. Grande consapevolezza dei dettagli e dei minimi cambiamenti
  3. Considerazione di ogni conseguenza possibile prima di agire: “farlo una sola volta e farlo al meglio”.
  4. Percezione di emozioni e sentimenti altrui, intuiti dai dettagli non verbali
  5. Grande capacità di empatia e connessione emotiva
  6. Maggiore impatto dell’ambiente emotivo circostante, sia in senso negativo che positivo, nella storia infantile e nell’età adulta
  7. Un agire particolarmente coscienzioso con grande attenzione al legame tra cause e conseguenze
  8. Particolare insofferenza e sconcerto rispetto alle ingiustizie, preoccupazioni ambientali, compassione
  9. Sovrastimolazione frequente, sovraccarico da iperattivazione (performance peggiori) ma anche da ipoattivazione (noia): necessario bilanciamento
  10. Talento, passione o attrazione rispetto alle forme d’arte
  11. Interesse per gli aspetti meno materiali, e quindi più profondi e spirituali
  12. Grande reattività emozionale agli eventi, soggettivamente più intensa rispetto ad altri
  13. Particolare stress rispetto ai cambiamenti
  14. Sogni spesso vividi e pieni di dettagli
  15. Riconoscimento di tali caratteristiche sin dall’infanzia
  16. Sovrastimolazione in ambienti con luci o rumori forti (questo può non manifestarsi nella fascia adolescenziale)
  17. Frequenti reazioni fisiche, risposta immunitaria più reattiva, particolare sensibilità al dolore, agli stimolanti, ai farmaci
  18. Modalità spesso indiretta di comunicare, che tenga conto della possibile reazione nell’interlocutore
  19. Contatto profondo con la natura, con effetto calmante, affezione per animali, piante e piacere nel trovarsi dentro o vicino all’acqua
  20. Nel 70 % introversi, ma nel 30% estroversi
BAMBINI
  1. Tende a preoccuparsi particolarmente per situazioni nuove, maggiormente rispetto ai coetanei, sussulta facilmente, non fronteggia bene i grossi cambiamenti e non apprezza generalmente le grandi sorprese
  2. Preferisce giochi tranquilli, spesso solitari e a volte ripetitivi (“giochi o libri preferiti”), considera se è sicuro prima di fare giochi “pericolosi”
  3. Tende a mostrare interesse e attenzione verso gli altri, soprattutto rispetto agli stati d’animo e ai bambini più deboli
  4. Reagisce fortemente a quelle che percepisce come ingiustizie, verso sé stesso ma a volte anche verso altri
  5. È un perfezionista, ha elevate aspettative sulle proprie prestazioni, si innervosisce facilmente se non riesce in qualcosa o perde in un gioco
  6. In tali occasioni può manifestare un comportamento molto più esplosivo e rabbioso del solito e rimugina molto tempo dopo i possibili fallimenti e risulta difficile tranquillizzarlo
  7. Rimugina inoltre su ogni forma di critica o presa in giro che riceve, soprattutto dai pari, e ne soffre particolarmente, faticando a “lasciarsele scivolare di dosso”
  8. Sembra molto intuitivo, fino a sembrare a volte saper leggere nella mente
  9. È molto attento anche ai minimi cambiamenti dell’ambiente, nota anche i minimi dettagli, soprattutto di tipo sociale, e percepisce e assorbe facilmente le tensioni familiari
  10. Per questo motivo può capitare che si ponga come mediatore o che trattenga le sue emozioni per non peggiorare la situazione
  11. Riesce ad immedesimarsi negli stati d’animo di altri anche non della famiglia ed è particolarmente attento ai bisogni altrui, e si accorge facilmente del loro disagio.
  12. Non è quindi incline a prese in giro o offese verso altri bambini, anzi a volte può risultare protettivo
  13. Tende a rispettare le regole generali in modo coscienzioso, quasi troppo rigido
  14. A volte appare visibilmente più grande della sua età per la sua capacità di intuire anche ciò che non è detto, è molto curioso di approfondire, anche su argomenti complessi e può sorprendere la sua capacità di associazione a situazioni e concetti, anche se nessuno gliele ha mai spiegati prima
  15. Sente profondamente le cose e pone spesso domande profonde, ragionate e provocatorie.
  16. Prende molto alla lettera le promesse dei genitori e impara in fretta se queste premesse vengono rispettate oppure no, e in questo secondo caso manifesta molto fastidio
  17. Ama il contatto con l’arte, la musica, la fantasia e la natura, in particolare gli animali
  18. È disturbato dai posti rumorosi, non ama le situazioni caotiche e le situazioni sociali in cui deve confrontarsi con ambienti e persone sconosciuti, o affrontare prove e compiti nuovi in cui verrà giudicato
  19. Quando viene sottoposto a situazioni di sovraccarico di sovrastimolazione può manifestare improvvisamente comportamenti molto oppositivi e provocatori, fino a diventare aggressivo e poco riguardoso per gli altri, fatica inoltre ad addormentarsi dopo un giorno particolarmente stimolante/eccitante
  20. È particolarmente sensibile anche nel corpo, al dolore, e ha la tendenza a somatizzare i disagi e le paure, ad esempio in mal di testa o mal di pancia e un generale abbassamento del sistema immunitario
  21. Protesta contro i vestiti stretti o fruscianti, le cuciture delle scarpe o le etichette degli abiti, sente urgenza di cambiarsi i vestiti ad esempio quando sono bagnati o insabbiati
  22. Apprende meglio da una gentile correzione che da una forte punizione, in generale fatica a condividere regole e punizioni se non ne capisce appieno il significato.